Passa ai contenuti principali

About Cristina

Italiana di nascita e parigina d'adozione, dal 2010 al 2016 ho diretto a Bergamo il mio atelier di abiti da sposa d'alta moda. Un lussuoso salotto per spose chic, dove ho fuso lo stile cosmopolita della haute couture internazionale con la tradizione sartoriale made in Italy. Grazie a questo concept e alle spose che lo hanno condiviso, ho ottenuto importanti riconoscimenti aziendali all'interno del mercato italiano. Dopo sei anni di lavoro alla direzione artistica dell'atelier ho colto l'opportunità di trasferirmi a Parigi, dove sono stata scelta per dirigere la più importante boutique di una storica griffe francese di abiti da sposa. Oggi scrivo e collaboro per riviste e portali del settore matrimonio, moda sposa e lifestyle, con l'idea di fondere lo stile del saper vivere italiano all'allure dell'eleganza parigina. Dal 2017 Spose & Stile è quindi diventato un fashion bridal blog per spose chic, un salotto virtuale dove racconto la mia nuova avventura in Francia. Per ricevere tutte le news via email, iscriviti al blog!

In primo piano

Matrimonio chic a Parigi? Ecco cosa fare per sposarsi nella romantica ville lumière

Se sognate di sposarvi all'ombra della Tour Eiffel, pranzare in uno dei lussuosi hotel fra Rue de Rivoli e Place Vendôme, immortalare il vostro giorno più bello nelle romantiche vie di Montmartre e infine privatizzare un bateau per un party-croisière sulla Senna, dovrete prima occuparvi delle questioni amministrative... Ecco quindi cosa fare per scambiarsi gli anelli e celebrare le nozze in una fra le città più fashion e chic del mondo.

L'ingresso in chiesa e il suo galateo

Anche per l'ingresso in chiesa, o municipio, è d'obbligo il rispetto del galateo!

Ricordate sempre che lo sposo entra in chiesa rigorosamente per primo, accompagnato dalla madre e poi aspetta pazientemente all’altare la sposa, che arriverà con qualche minuto di ritardo (mai più di quindici) accompagnata dal padre o, in sua mancanza, dal parente maschio più prossimo. Tutti gli invitati, nessuno escluso, dovranno aspettare la sposa all'interno della chiesa e non sul sagrato!
matrimonio e nozze in chiesa o civiliNel caso invece vogliate realizzare un matrimonio regale, ricordatevi che il corteo nuziale è d’obbligo. In questo caso i primi ad entrare saranno la mamma della sposa e il papà dello sposo, poi le amiche della sposa (tutte vestite con lo stesso abito) seguite dalle damigelle bambine in coppia e dal paggetto con le fedi.
In chiusura al corteo, la sposa a braccio con il padre e due paggetti che reggono il velo.
Se ci sono bambini, prevedete una o due prove qualche giorno prima, per consentire agli stessi di comprendere bene il percorso e i gesti che dovranno compiere.  

P.S. E' sempre compito della sposa farsi carico degli abiti di damigelle e paggetti.