Passa ai contenuti principali

About Cristina

Italiana di nascita e parigina d'adozione, dal 2010 al 2016 ho diretto a Bergamo il mio atelier di abiti da sposa d'alta moda. Un lussuoso salotto per spose chic, dove ho fuso lo stile cosmopolita della haute couture internazionale con la tradizione sartoriale made in Italy. Grazie a questo concept e alle spose che lo hanno condiviso, ho ottenuto importanti riconoscimenti aziendali all'interno del mercato italiano. Dopo sei anni di lavoro alla direzione artistica dell'atelier ho colto l'opportunità di trasferirmi a Parigi, dove sono stata scelta per dirigere la più importante boutique di una storica griffe francese di abiti da sposa. Oggi scrivo e collaboro per riviste e portali del settore matrimonio, moda sposa e lifestyle, con l'idea di fondere lo stile del saper vivere italiano all'allure dell'eleganza parigina. Dal 2017 Spose & Stile è quindi diventato un fashion bridal blog per spose chic, un salotto virtuale dove racconto la mia nuova avventura in Francia. Per ricevere tutte le news via email, iscriviti al blog!

In primo piano

Paris Fashion Week 2018: gli Abiti da Sposa più belli delle sfilate

Siamo in piena Fashion Week a Parigi e le sfilate haute couture 2018 svelano alle future spose i nuovi trends. I meravigliosi abiti che animano le passerelle dell'eleganza parigina, quest'anno fanno davvero sognare: Chanel è un trionfo di romantica e ritrovata raffinatezza, Dior gioca con i contrasti fra bianco e nero per creare un'ambientazione surrealista di grande effetto, Elie Saab veste la sposa ispirandosi alla Parigi degli anni Venti con la sua atmosfera magica e ricca di poesia. L'abito da sposa di Ralph & Russo è principesco, un tripudio di lavorazioni strass e ricche broderie, che si ritrovano anche nel velo, mentre la maison olandese Viktor & Rolf conferma una proposta sposa d'alta moda non convenzionale che scompone, ricicla e riassembla gli storici abiti di archivio, che in questa collezione vengono letteralmente trasformati con patchwork creativi. Zuhair Murad chiude il suo Couture Show Spring Summer 2018 vestendo la sposa come unadea del terz…

Il lancio del riso

Il tradizionale lancio del riso, petali di rose o coriandoli, sul corteo nuziale, nasce da un vecchio rito greco secondo il quale, per propiziare la fertilità, si facevano piovere sulla coppia dei dolci. Il gesto aveva anche lo scopo di augurare loro prosperità.
In Indonesia, invece, il lancio del riso serviva a trattenere l’anima dello sposo che altrimenti, subito dopo il rito, sarebbe fuggita via senza mai fare ritorno. Secondo un’altra antica leggenda il lancio deriverebbe da un detto cinese. La leggenda racconta che molti anni fa la Cina fu colpita da una terribile carestia, il Genio Buono, nel vedere i contadini soffrire si impietosì e decise di sacrificare tutti i suoi denti, disperdendoli in una palude. Dopo un po’ di tempo l’acqua li trasformò in semi da cui germogliarono migliaia di piantine di riso, da quel giorno nacque il detto: dove c’è riso c’è abbondanza. 


Il lancio del riso sugli sposi è dunque simbolo di amore e di prosperità.